Vi è mai capitato di voler costruire uno shield e di voler utilizzare una millefori perchè non avete sotto mano una basetta già pronta con i pin correttamente posizionati per combaciare con quelli presenti sull’Arduino? Non l’avrei mai detto ma una cosa così semplice in realtà nasconde una curiosa sorpresa!

Posizione dei connettori di Arduino

Eh si, perchè uno dei quattro connettori presenti sulla scheda, in particolare quello a cui fanno capo le uscite digitali dalla 8 alla 13, una massa e l’AREF, è spostato di un “mezzo passo” rispetto alla griglia classica dei 2,54 mm classica delle millefori.

Figura 1: Connettori D0-D13 di Arduino

 

Questa configurazione fa si che non si possa utilizzare semplicemente una millefori su cui verranno saldati i corrispettivi connettori ma ci si debba inventare qualcosa.

 

L’idea dell’adattatore

Per risolvere una volta per tutte questo inconveniente ho pensato ad un adattatore che riporti il “connettore spostato” in una posizione compatibile con la griglia da 2.54mm delle millefori.

L’adattatore è realizzato anch’esso su una millefori, sopra la quale sono saldati quattro connettori passanti (tre da sei pin e uno da 8 pin) posizionati sulla griglia standard in questo modo:

Figura 2: Disposizione dei connettori sulla millefori

 

I connettori utilizzati sono tipo quello riportato qui sotto in Figura 3 e presentano i terminali lunghi 11 mm in modo da passare agevolemnte da una parte all’altra della basetta ed avere ancora una lunghezza tale da inserirsi correttamente negli header di Arduino.

 

Figura 3: Connettori utilizzati per l’adattatore

 

Il riallineamento dei pin

Per fare in modo che l’adattatore si inserisca sulla scheda Arduino ho modificato l’allineamento dei pin del quarto connettore come si può vedere nella figura 4.

 

Figura 4: i pin sono curvati a sinistra e poi raddrizzati

 

Prima di effettuare le saldature dei connettori sulla millefori ho inclinato i terminali di 45° verso sinistra. Poi ho effettuato le saldature. Infine ho curvato nuovamente i terminali verso destra in modo che la loro posizione fosse esattamente 1.27 mm più a sinistra della loro naturale posizione.

Una volta montato l’adattatore, i pin riallineati corrisponderanno perfettamente ai loro alloggiamenti sulla scheda.

 

Figura 5: Vista laterale dell’adattatore montato

 

Ed ecco fatto! Ora è possibile sviluppare al volo il nostro shield senza dover per forza utilizzare una pcb pensata ad hoc.

 

Figura 6: L’adattatore al lavoro, montato su Aduino Uno

 

Nota:
L’adattatore presentato in questo post presenta il connettore 4 con solo 6 pin perchè al momento della realizzazione non era necessario prevedere il passaggio degli ultimi 2 pin (GND e AREF). Nel caso siano richiesti (o nel caso si utilizzi un Arduino Uno rev. 3 che presenta un numero differente di pins sui propri headers) utilizzare un connettore con un numero di pins adatto.